SAN GREGORIO ARMENO: UN TUFFO NELL’ATMOSFERA NATALIZIA - Il presepe napoletano che attira tutto il mondo per la sua bellezza.
 
    Stai leggendo il giornale digitale di "F.MASCI" su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    "F.MASCI" Cultura 28/12/2017 28/12

    SAN GREGORIO ARMENO: UN TUFFO NELL’ATMOSFERA NATALIZIA

    Il presepe napoletano che attira tutto il mondo per la sua bellezza.

    La Notte Santa del 1223 Francesco d’Assisi decise di rappresentare, nella grotta di Greccio, la scena evangelica. Quest'esempio venne poi largamente imitato. Il presepe napoletano del Settecento si differenzia, però, dalla tradizione che lo ha preceduto perché, nello sviluppo del paesaggio e dei personaggi, evoca un mondo dove il fiabesco si mescola con il reale.

     

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    La tradizione presepiale di San Gregorio Armeno ha un’origine remota: lungo la strada, in epoca classica, esisteva un tempio dedicato a Cerere, alla quale i cittadini offrivano, come voto, delle piccole statuine di terracotta, fabbricate nelle botteghe vicine. Una descrizione minuziosa della storia del presepe è narrata nel libro “Santo Natale” dell’arcivescovo teatino Bruno Forte. San Gregorio Armeno, chiamata anche "Via del Presepe", è una stretta strada in salita percorsa su entrambi i lati da piccoli negozi e da botteghe dove vengono realizzati preziosi e originali pastori. Solitamente ogni anno gli artigiani realizzano statuine con fattezze di personaggi di attualità che si sono distinti, in positivo o in negativo, durante l’anno. Questa via non rappresenta solo il folklore, infatti i pastori realizzati sono delle vere opere d’arte popolare realizzate a mano. Oggi gli artigiani del presepe si dedicano a molteplici attività artistiche: infatti ci sono botteghe di scultori, di argentieri e di doratori aperte sempre, non soltanto nel periodo natalizio. Le esposizioni vere e proprie cominciano nel periodo attorno alle festività natalizie, solitamente dagli inizi di novembre fino al 6 gennaio.

     

    Alessandra D'Orazio

    Giorgia De Cesare

    di Redazione "F.MASCI"


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi